Manna e Frassino: caratteristiche, benefici e controindicazioni

101

Che cosa sono Manna e Frassino? Oltre che essere un blando lassativo, la manna possiede anche altre proprietà benefiche: scopriamo quali sono. Vediamo anche le proprietà e gli utilizzi della pianta del Frassino.

La storia della manna è molto antica: è nominata dalla Bibbia la famosa manna che venne dal cielo per sfamare gli Israeliti nel deserto. La sua coltivazione comunque risale al periodo islamico, intorno al X Secolo a.C.; viene menzionata per la prima volta nel 1080 in un documento del Vescovo di Messina. La Sicilia ne divenne poi la maggiore produttrice dal 1800.

La Manna

La manna è la linfa (o succo) che si estrae attraverso incisione da alcune specie di albero del Frassino, soprattutto dal Fraxinus ornus (Frassino da manna o Albero della manna).
Questo alimento è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e fa parte della lista dei Prodotti agroalimentari tradizionali italiani (PAT); è incluso anche tra i prodotti italiani “Presìdi Slow Food” (per il recupero e la salvaguardia di piccole produzioni di eccellenza gastronomica).

Come si ricava la manna

La manna viene estratta dalla corteccia incisa dell’albero del Frassino, utilizzando uno speciale coltello. Dalle incisioni fuoriesce un liquido amaro che, a contatto con l’aria, condensa rapidamente e diventa dolce; viene poi raccolto (esistono diverse modalità di raccolta in base alle quali si classifica la manna, di cui la più pregiata è la manna cannolo). La manna raccolta e asciugata viene conservata in contenitori di legno in ambiente asciutto.

Proprietà terapeutiche della manna

E’ composta, in ordine di quantità, da alcol polivalente (mannite), zuccheri (glucosio, fruttosio e derivati), acqua, minerali, mucillagini e resina.
Le proprietà di questa linfa erano riconosciute fin dall’epoca greca e romana: veniva utilizzata per preparare decotti, infusi e tisane contro la gotta, i reumatismi, le malattie dell’apparato respiratorio e le patologie gastro-intestinali (come leggero lassativo).

CONTINUA A LEGGERE…