Napoli in serio pericolo col governo Lega-M5S

Napoli, città guidata dall’indipendente De Magistris.

66

Napoli in serio pericolo. Il Governo giallo-verde, ossia quello che poggia su una maggioranza costituita da Lega e Movimento cinque stelle, ha compiuto da poco un mese. In questo primissimo lasso di tempo, a tenere banco sono state soprattutto le boutade di Matteo Salvini, leader del Carroccio. Il quale, benché sia al governo e per di più svolga un ruolo che impone silenzio e sobrietà come quello di Ministro degli interni, sembra sempre che sia in campagna elettorale.

Dall’altra parte della maggioranza c’è il Movimento cinque stelle. Che in questo primo mese di vita del Governo Conte ha fatto solo la parte del partner timido. Somigliante proprio a quella nella vita privata di Salvini, quella Elisa Isoardi che disse di voler vivere alla sua ombra. Postando anche delle foto da brava casalinga che gli stira le camicie.

Per ora Di Maio le camicie di Salvini non le stira ancora. Ma deve darsi una mossa. I Cinquestelle sono stati eletti per determinati temi (su tutti il reddito di cittadinanza al Sud) che per ora sembrano solo secondari all’immigrazione. E l’unico ad alzare un po’ la voce è Roberto Fico, il pasionario dei Cinquestelle che sembra pure essere diventato l’unico che in Parlamento dica ancora qualcosa di sinistra.

Comunque, in attesa di vedere qualcosa di più concreto dal Governo Conte, c’è una città in particolare che più di tutte rischia di vedersela brutta con questo Governo.

Napoli in serio pericolo: vediamo perché.

CONTINUA A LEGGERE