Robofilia nelle smart city.

Eva futura (L’Ève future) è un romanzo filosofico futurista di Villiers de I’Isle-Adam, pubblicato per la prima volta nel 1886, ma non fu il primo del suo genere se pensiamo a Mary Shelley 1818, vediamo che gli ingegneri ambientali dell’epoca, escogitavano già i loro piani eugenetici e transumanisti post umani, per un prossimo futuro. Cosi servirono diverse guerre mondiali create a tavolino dai guerrafondai, per esperimentare vari metodi su milioni di cavie, sia come predatori parassitari, che con la robofilia sperimentale, per generare l’ambiente perfetto del controllo mentale globale (pianificato già tra il 1888 e il 1928).

Che cosa significa Robofilia nelle smart city?

Dal 1948 in poi con la creazione del codice a barre e la nascita dell’intelligenza artificiale forte, senziente e veggente, per poi arrivare grazie all’ industria 4.0 dal 2010 combinata con la medicina cyborg ed il neuromarketing totalitarista, usando anche diverse inter discipline psicotroniche, finalmente sono riusciti ad integrare una gabbia elettromagnetica planetaria con i sistemi WI-FI della rete 5G, coordinata a sistemi militari tipo H.A.A.R.P. ecc. Dal codice a barre, al PC, agli Smart orologi, Smart Phone, Smart Auto, e una lunga serie di App e altri Smart system, tutti compatibili tra di loro nel internet delle cose (incluso il corpo umano e la mente umana), che già da anni si costruiscono in tutto il mondo, vere e proprie Smart city.

Gli ingegneri ambientali e gli architetti urbani, hanno cosi da decenni progettato gigantesche metropoli INTELLIGENTI.

Hanno trasformato ovviamente quelle vecchie già esistenti, con l’eccezione di Dubai, Hong Kong, Rio de Janeiro e simili, in Italia Torino, trasformando le città e le metropoli, incluso ovviamente le province e ogni millimetro del pianeta terra, in uno stato elettromagnetico, simile ad una gabbia elettronica a onde radio potentissime. Anche se si sa dal 1932 dal ente sanitario della salute mondiale, che queste onde radio, sono nocive e dannose per la salute umana. Fondamentalmente l’idea politica e militare eugenetica dei transumanisti, che hanno pianificato e realizzato questa impresa xenomorfa e di robofilia pura, è di sostituire la vecchia razza ibrida ominide, con nuove creature di anime artificiali Smart.

Anche il senato italiano sembra avere approvato questa decisione di accettare le nuove razze ibride ed artificiali ( vedi secondo video del senato italiano al seguente link OGM).

Questo preoccupa molto, non solo il tribunale internazionale dei diritti umani, ma anche tutte le convenzioni e organizzazioni ANTICENSURA, del pianeta. Per il semplice motivo che le Smart city di pura robofilia, sono nuove città veramente al 100% di totalitarismo e con controllo mentale globale efficiente, come mai nella storia dell’umanità, con il mascheramento fasullo pseudopolitico, di sicurezza nazionale e sicurezza per gli abitanti (più prigionieri di un ghetto che liberi cittadini).

Il sette febbraio 2018 è stato richiesto in Europa, la libera circolazione dei dati come quinta dimensione, della libera circolazione, e se verrà approvata, ogni pensiero potrà essere sorvegliato controllato, suggestionato o indotto liberamente dalle autorità 24 ore al giorno, 365 giorni al anno ( info vedi video della AZK, coalizione internazionale anti-censura dei diritti umani, che fu trasmesso da poco in più di 50 lingue e in più di 50 paesi, al seguente link : Sorveglianza totale grazie alla tecnologia 5G e WI-FI ).

Per chi desidera approfondire in generale queste attualità anti-censura, 5 interessantissimi e meravigliosi e-book di pubblico dominio e gratuiti per tutti al seguente link OLTRELUCE.

Robofilia nelle smart city