Stefano Rodotà e Beppe Grillo: i clamorosi voltafaccia reciproci

Quando i Cinquestelle candidarono Rodotà al Quirinale.

58

Qualche giorno fa ci ha lasciati Stefano Rodotà, giurista di 84 anni.

A scrivere il suo lungo curriculum ci vorrebbero pagine e pagine. Limitiamoci a dire che è stato, tra le altre cose, più volte eletto come deputato nelle di Pci e Pds (pur essendo partito come Radicale). Ha contribuito alla stesura della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, ed è stato il primo Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, ruolo ricoperto dal 1997 al 2005.

Quattro anni fa, il nome di Stefano Rodotà è tornato in auge politicamente quando fu inserito dai Cinque Stelle nella lista per le quirinarie online che avrebbero decretato il candidato del Movimento a presidente della Repubblica. E Beppe Grillo nei suoi confronti ha avuto almeno due voltafaccia, mentre Rodotà uno nei suoi confronti. Ecco quali.

CONTINUA A LEGGERE