Di Luglio – Risposta per contrari – Cenne della Chitarra

160
Di Luglio

Di luglio vo’ che sia cotal brigata
en Arestano, con vin di pantani,
con acque salse ed aceti soprani,
carne di porco grasso ed apeverata;
e poi, diretro a questo, una insalata
di salvi’ e ramerin, per star più sani,
carne de volpe guascotta a due mani
e, a cui piacesse, drieto cavolata;
con panni grossi lunghi d’eremita:
e sia sì forte e sì terribil caldo
com’ha il solleone a la finita;
ed un brutto converso per castaldo,
avaro, che si apaghi di tal vita:
la moglie a ciaschedun sia ’n manovaldo”.

‘Risposta per contrarî – Di Luglioʼ
di Cenne della Chitarra
ai Sonetti dei mesi’ di Folgóre da San Gimignano