Il mondo delle lampade a LED tra funzionalità e stile

Uno dei grossi vantaggi nello scegliere una lampada a led è che, al contrario delle antenate a incandescenza,  funziona a basse temperature.

20

Sono anni che nel mercato dell’illuminazione il LED si è imposto come una delle migliori fonti di luce. I vantaggi di questo tipo di lampadine rispetto la vecchia tipologia a incandescenza sono indiscutibili. Utilizzare delle lampade a LED non solo riduce i costi della bolletta sull’elettricità ma riesce a rendere una stanza molto più luminosa grazie alla maggiore efficienza. 

Uno dei grossi vantaggi nello scegliere una lampada a led è che, al contrario delle antenate a incandescenza,  funziona a basse temperature. Questa caratteristica fa si che non si sia limitati nella scelta del materiale su cui installarle, esse infatti possono essere posizionate anche in prossimità di oggetti in platica o in carta.

Lampade a LED per interni…

L’illuminazione di una stanza è essenziale tuttavia anche la lampada a led che funge da supporto della fonte luminosa riveste un ruolo importante. Se da un lato la qualità dell’illuminazione ha effetti importanti nel campo della praticità e della percezione visiva che l’occhio umano ha della stanza in cui sta entrando per quanto riguarda la lampada ci si avventura nel campo dell’estetica e dell’interior design, ossia della progettazione di arredamento da interni. 

Grazie alle sue caratteristiche le lampade a LED si prestano molto bene ad essere plasmate e continuamente re-inventate dal mondo della moda e del design. Forme geometriche e regolari si alternano a figure sinuose e curvilinee dalla linea molto morbida. La potenza luminosa del LED permette un’illuminazione potente anche in presenza di una superficie luminosa ridotta, in questo modo luce e stile andranno a braccetto senza scendere a compromessi.

Le categorie di luci a LED sono numerosissime e la loro combinazione con diversi stili rende i modelli di lampade quasi infiniti. Plafoniere da soffitto, applique da parete, lampade da terra, a sospensione, da tavolo o lampade da parete. Gli unici limiti saranno il gusto personale e la fantasia di ciascuno.

Una lampada a LED di design è ottima per dare all’ambiente un tono elegante e raffinato, riuscendo al contempo a sembrare un oggetto di una semplicità unica che non potrà mai risultare pacchiano. 

 … e per ambienti esterni

Le lampade a LED sono ottime anche per l’illuminazione di ambienti esterni. Applique, plafoniere, paletti, incassi o segna-passi.  Per quanto riguarda l’illuminazione del giardino le possibilità tra cui scegliere sono numerose esattamente come per l’illuminazione degli interni.

All’aperto è possibile scegliere un diverso grado di altezza della fonte di luce a seconda dello scopo che gli si richiede. Per illuminare un vialetto o per evitare che il giardino sa completamente buio sarebbe meglio un tipo di illuminazione rasente il suolo o che si posizioni ad altezza gambe in modo tale da evitare un’inutile dispersione luminosa. Se invece la zona da illuminare è una parte del giardino dove ci si intrattiene a chiacchierare la sera o se si è in presenza di un gazebo un’illuminazione che provenga dall’alto e senz’altro quella più indicata.

In ogni caso si consiglia di adottare un tipo di illuminazione che direzioni la luce verso il basso onde evitare di peggiorare il problema dell’inquinamento luminoso, che sempre più affligge le grandi città come i piccoli centri abitati.